le tendenze autunno-inverno 2012/2013

Le più importanti 10 tendenze …..direttamente dalla passerella 😉

  1. Total black (il nero ,si sa, è sempre di tendenza)

  2. Il velluto in quasi tutte le tonalità e tipi di capo: completi giacca e pantalone, vestiti lunghi o corti, gonne , ma anche sottoggiacca o maglie

  3. Il color argento sia nel vestiario che negli accessori , per un look o total silver o solo con qualche accessorio silver

  4. I gioielli applicati in maglie, gonne , cappotti, giro collo,vestiti, completi ecc. Si tratta di bottoni, ma anche fibbie, polsini, colletti, maxi spille: parti integranti e imprescindibili dell’outfit. Ma anche ricami messi qui e là a decorare

     

  5. Stampe turche. I pattern del prossimo Autunno/inverno giocano con la modularità di fiori e animali stilizzati che si trasformano in forme geometriche

     

  6. Di tendenza loversize cioè i volumi XXXL, avvolgenti che sfiorano il terreno e con “aperture alari”  Ma oversize sono anche giacconi e giubbini dalle spalle mastodontiche

     

  7. Baschina : Focus sul punto vita. Nei completi e su giacche ed abiti spunta la baschina, che sa anche trasformarsi in una sopragonna corta e a ruota, così come in una macro ruche che svolazza attorno alla figura, conferendole dinamismo e leggerezza. Le curve naturali del corpo vengono enfatizzate senza “clamori”.

  8. Barocco e rococò . Sulle passerelle dell’Autunno/inverno 2012-13 un trionfo di fregi d’oro, di pennellate d’affresco, di stucchi e gessi simulati, di volute vezzose, di riccioli e fiocchi, di damascati e broccati. La luce splendente dell’arte barocca e rococò, magniloquente e vistosa, si affaccia sulle catwalk e le ricopre di polvere d’oro.

9. Stile militare: Cappotti come quelli dell’Armata Rossa, completi come divise dell’esercito, stivali e scarponi pronti alla marcia. E, su tutti, un colore: il verde… militare. Il fascino del look militare è intramontabile. Basta anche solo un cappello con visiera, per giocare a fare la dura.

10. Pelliccia a pelo corto. Non piace a tutte, e il suo utilizzo anima sempre la discussione. Ma è un dato di fatto che, anche per il prossimo inverno, la pelliccia sia una protagonista delle passerelle. Ma in una versione che, da qualche tempo, non si vedeva. Niente pelo selvaggio. Niente colori sgargianti. La pelliccia più “nuova” è quella a pelo corto o rasato, ordinata e duttile come un tessuto. Su tutte, vince l’astrakan, che può finalmente uscire dagli armadi nei quali era stato relegato. Sì a cappootti e giubbini, ma sorprendentemente sì anche alle gonne: un must.

Annunci